sabato 19 aprile 2014

Colombine pasquali decorate

Buona Pasqua a tutti!
Quest'anno il tempo è veramente pochissimo, per Pasqua ho realizzato queste piccole tortine a forma di colomba.


Avrei voluto fare l'impasto della colomba, ma le ore per stare dietro alla lunga lievitazione proprio non le ho e così, volendo richiamare il gusto della mandorla e dell'arancia delle colombe pasquali, ho preparato la Almond-Orange Cake presa da libro Cakes di Martha Stewart:

Ingredienti (per 2 stampi da 20 cm)
170 g burro a temperatura ambiente (+ altro per lo stampo)
160g g di farina
160 g di farina per torte (senza lievito)
213 g di mandorle tostate
9 g lievito
1 pizzico di sale
80 g zucchero semolato
180 dark brown sugar (non lo avevo, ho usato lo zucchero semolato)
buccia grattuggiata di 2 arance
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
275 g latte
6 albumi grandi a temperatura ambiente

Preparazione
Scaldare il forno a 180 gradi, imburrare e infarinare due stampi da 20 cm di diametro. Tritare finemente le mandorle tostate e unirle alle farine, al lievito e al sale.
Con un mixer a media velocità montare il burro con entrambi gli zuccheri e la buccia d'arancia finchè non solo belli chiari, aggiungere la vaniglia. Abbassare la velocità ed incorporare le farine in più vole, alternando con il latte messo un po' per volta. Mischiare fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.
In una ciotola pulita montare gli albumi a neve ferma, quindi aggiungerli all'impasto incorporandoli un po' per volta. Dividere l'impasto nelle due teglie ed infornarle per circa 30 minuti, facendo la prova con lo stuzzicadenti per controllare la cottura. Lasciare raffreddare completamente su una griglia.


Io ho utilizzato un quarto delle dosi di questa ricetta e non ho avuto bisogno di infarinare gli stampi perché ho usato questo grazioso stampo in silicone con le colombine della Silikomart. Ho cotto l'impasto per circa 25 minuti, poi l'ho livellato tagliando via la cupoletta e le ho decorate con del cioccolato plastico giallo della Silikomart e con la ghiaccia reale con la tecnica del brush embroidery. In realtà avrei voluto fare una decorazione un po' più articolata, ma con la bimba che inizia a camminare è già tanto essere riuscita a trovare il tempo per farle così ;)
Tanti auguri di buona Pasqua a tutti! <3


martedì 8 aprile 2014

Crostata al Lemon Curd e mandorle

Albumi, albumi, albumi e ancora albumi. La mia casa produce tantissimi albumi in questo periodo! Lo svezzamento di Serena per ora prevede solo il tuorlo d'uovo e quindi che ci faccio con tutti questi albumi? Ma una bella pasta frolla di soli albumi!


Pasta frolla di soli albumi
Ingredienti
300 g di farina
100 g di burro freddo a pezzetti
100 g di zucchero
100 g di albumi
buccia di limone grattugiata

Preparazione
Lavorate il burro ancora freddo e la farina fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete gli albumi, lo zucchero e la buccia di limone. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettete in frigo e fate riposare almeno mezzora prima di utilizzare la vostra pasta frolla di albumi.
La consistenza di questa pasta frolla è un po' diversa dalla classica frolla di tuorli, ma comunque è un'ottima base per tante ricette. Rimane leggermente più morbida ed elastica ed in cottura tende a ritirarsi un po', quindi state attente a lasciare un po' di bordo in più del solito e a metterla in forno ben fredda.

Ho cotto la base in bianco bucherellandola e mettendo sopra la carta forno e i fagioli secchi. E poi mi era avanzato del Lemon Curd dalla torta al lemon curd che ho fatto l'altro giorno e quindi in pochi minuti ho realizzato questo dolce, aggiungendo un po' di scaglie di mandole sulla superficie. Ho fatto anche la versione mignon molto apprezzata dai miei colleghi ;)
A presto! <3

lunedì 31 marzo 2014

Iced Lemon Curd Layer Cake di Delia Smith

Una mia collega mi ha regalato dei bellissimi limoni del suo giardino, quindi limoni bio che più bio non si può! Bisognava per forza trovare una ricetta degna di tali limoni e realizzarne qualcosa di veramente speciale.
Dell'amore che nutro per il libro di Delia vi ho già raccontato qualche post fa, quindi non potevo non cercare ispirazione tra quelle pagine. E ovviamente l'ho trovata ;).
Questa è un'altra ricetta veramente bella, semplice e buonissima, poche mosse per una bella e buonissima torta.


Ingredienti
Per la torta:
- 175g farina autolievitante
- 1 cucchiaino di lievito
- 175g burro morbido
- 175g zucchero
- 3 uova grandi
- buccia grattuggiata di un limone
- 1 cucchiaio di succo di limone

Per il lemon curd
- buccia e succo di 1 limone e mezzo grandi
- 110g zucchero
- 3 uova grandi
- 75g burro
- 150ml panna

Preparazione
Preriscaldare il forno a 170 gradi.
Setacciare la farina ed il lievito, quindi aggiungere gli altri ingredienti e mischiare con un frullino elettrico per circa un minuto, fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Dividere l'impasto in due parti e cuocere ogni parte in una tortiera da 18 cm imburrata e infarinata per circa 25 minuti. Sfornare, lasciare raffreddare qualche minuti, quindi sformare le torte. Lasciare raffreddare su una griglia.
Mentre le torte si raffreddano preparare il lemon curd: mettere lo zucchero e la buccia grattugiata in un contenitore. Mischiare il succo di limone con le uova, quindi mettere il composto sopra allo zucchero con la buccia di limone. Tagliare il burro a pezzetti ed aggiungerlo al composto. Quindi mettere il contenitore a bagno maria con l'acqua non a contatto, mischiando ogni tanto fino ad ottenere una crema densa, ci vorranno circa 15-20 minuti. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente.
Quando le torte sono fredde, tagliarle ognuna in due parti, quindi usare il lemon curd come farcitura tra i vari strati, lasciandone un paio di cucchiai da parte. Montare la panna ed incorporarvi il lemon curd avanzato, quindi usare questo composto per coprire la superficie ed i lati della torta. Decorare a piacimento con fili di buccia di limone come suggerisce Delia (solo subito prima di servire) o con ciuffetti del composto di panna e lemon curd come ho fatto io. Conservare in frigorifero fino al momento di servire.

La torta è buonissima, il profumo del limone è il protagonista assoluto di questo dolce, ma in maniera delicata ed equilibrata. Il lemon curd è meraviglioso e infatti ne ho fatta doppia dose, già pronto per un'altra ricetta ;) sempre che non finisca a cucchiaiate prima ;) 

A presto! <3

domenica 16 marzo 2014

Torta con Tatty Teddy per il primo compleanno della mia piccina!

Serena ha già compiuto un anno! Come vola il tempo! E pensare a com'era piccolina e morbidina un anno fa! Non posso non commuovermi ogni volta che ci penso! Non che adesso sia un gigante, è uno scricciolino come la mamma... :$
Quando, ancora col pancione, preparavo la sua cameretta, sceglievo i colori per dipingerla e come decorarla, mi sono imbattuta nell'orsetto di origine britannica Tatty Teddy, mi è piaciuto tantissimo e così ho decorato la cameretta con questo personaggio. Al primo mese di Serena poi le abbiamo regalato un orsetto Tatty di peluche che abbiamo sempre lasciato nella sua culla prima e nel lettino dopo, al quale lei si è affezionata tantissimo, adesso non riesce a dormire senza e ogni volta che lo abbraccia si fa una bella risata! Quindi, non potevo per questo primo compleanno scegliere altro tema se non quello di Tatty Teddy, che è il protagonista della torta e delle decorazioni della sala: tovaglia, tovagliolini, piatti, bicchieri, pirottini dei cupcake e anche lo striscione degli auguri!


La gioia più grande è stata quando stavo ancora modellando il Tatty della torta: Serena era in braccio al papà, ha visto cosa stavo facendo, ha riconosciuto il suo amico e ha riso tantissimo, lo voleva abbracciare! Spazzando via anche il più minimo dubbio che non gli assomigliasse :S


La torta l'ho preparata apposta per la mia piccina che l'ha anche potuta assaggiare (scartando la pasta di zucchero ovviamente), è una semplice torta allo yogurt farcita con una crema pasticcera con philadelphia veramente molto buona, ottenuta mischiando una dose di crema pasticcera alla vaniglia con 250 grammi di philadelphia e un cucchiaio di zucchero a velo.
E per tutti i parenti che hanno partecipato ai festeggiamenti ho preparato anche dei cupcake, la base è sempre la torta allo yogurt, mentre il frosting è la ganache montata al cioccolato bianco.


Eccoci qui pronte a festeggiare!


E la mia bimba golosa che mangia il suo pezzettino di torta e batte le manine!

Auguri amore mio, ti voglio un mondo di bene! <3

mercoledì 5 marzo 2014

Torta per la nostra amichetta Viola

L'anno scorso al corso pre-parto ho conosciuto tante ragazze con cui ho condiviso la bellissima esperienza del diventare mamma, con alcune sono rimasta in contatto, in particolare con una ragazza che si chiama Chiara, tanto più che abbiamo scoperto che lavoriamo per la stessa ditta anche se non ci eravamo mai incrociate! Sua sorella inoltre è tra le mie "fan" e quindi in qualche modo Chiara già mi conosceva ;)
Chiara ha avuto una bellissima bimba di nome Viola, nata tre settimane prima della mia Serena. Di solito non faccio torte per altre persone, ma stavolta ho voluto regalargliela per una giornata speciale: il battesimo ed il compleanno festeggiati nello stesso giorno!


Non ho voluto strafare anche perché il tempo a mio disposizione è sempre di meno, quindi ho scelto una decorazione semplice coi colori del rosa e ovviamente del viola, con qualche allegro fiorellino qua e là e un grande numero uno in cima alla torta.
La base era una torta allo yogurt con bagna di semplice sciroppo di zucchero, così anche la piccina ha potuto assaggiarla, mentre la crema era la mia ganache alla nutella, un accostamento che piace sempre a tutti!
I fiorellini ed il vassoio della torta li ho decorati col bellissimo tappetino decorativo della Silikomart che potete trovare qui.


Finita la torta per Viola è proprio arrivato il momento di pensare alla torta per la mia piccina che tra una settimana compirà un anno! Mamma mia come sei grande amore mio!
A presto! <3

giovedì 13 febbraio 2014

Jelleye Anar - Gelatina di melagrana con semi di melagrana per lo Starbooks!

E' un immenso piacere ed un grande onore far parte questo mese del gruppo delle mitiche Starbookers! Il mese scorso sono stata tra le vincitrici del Redone con la fantastica Venetian Zabaglione Cake di Delia Smith e così questo mese sono stata Starbookers-per-un-mese. Il libro di questo mese è Pomegranates and Roses di Ariana Bundy, io ho realizzato la ricetta che apre il libro, la Jelleye Anar ossia la gelatina di melagrana con semi di melagrana. Potete trovare la ricetta sullo Starbooks qui!


venerdì 7 febbraio 2014

Biscotti con mandorle e cocco (con la sparabiscotti!)


Ho comprato la sparabiscotti diverso tempo fa. E come tante persone che la possiedono i primi tentativi non sono stati molto positivi. Stavo per arrendermi e deporla in dispensa, ma alla fine ho trovato una raccolta di ricette per la sparabiscotti sul bellissimo forum di Coquinaria e da lì ho cominciato a produrre i miei biscotti con la sparabiscotti. E' veramente comoda, in pochi minuti si ottengono tanti biscotti tutti uguali, una volta che si impara a usarla non la si molla più!
Prendendo spunto dalle ricette della raccolta ho realizzato questi biscotti.

Ingredienti
250 g di farina 00
100 g di farina di mandorle
100 g di cocco rapè
150 g di burro freddo
150 g di zucchero a velo
2 tuorli d’uovo
1 uovo intero

Preparazione
Tagliare il burro freddo a pezzetti e metterlo nella planetaria insieme alla farina. Far sabbiare il burro con la farina usando la frusta a K. Aggiungere le mandorle, il cocco e lo zucchero a velo. Aggiungere i tuorli uno alla volta e l'uovo intero e lavorare a bassa velocità fino a che il tutto non si è amalgamato. Avvolgere la frolla ottenuta nella pellicola e riporla in frigo per almeno 30 minuti. Mettere l'impasto nella sparabiscotti con il dischetto a piacere. La cosa veramente importante è che i biscotti vanno "sparati" direttamente sulla placca NON imburrata. Cuocere in forno preriscaldato per circa 10-12 minuti a 170°C. Rimuovere immediatamente dalla placca e lasciare raffreddare su una griglia.
Conservare in una scatola di latta, durano per parecchi giorni se conservati bene.

Con questa ricetta ho ottenuto circa 4 placche di biscotti. E infatti mi rimane un dubbio: io possiedo due placche da forno, di quelle che forniscono insieme al forno e ci stanno giuste giuste dentro. Sparo i biscotti sulla prima placca, la inforno e intanto preparo l'altra, tanto con la sparabiscotti si fa veramente in fretta, quindi sforno la prima placca e inforno la seconda. Ho ancora circa metà impasto da sparare. I biscotti della prima placca si staccano perfettamente (e infatti mi chiedo il motivo per cui ho sempre usato metri e metri di carta da forno... :x), ma la placca rimane leggermente unta e quindi risulta molto più difficile far attaccare i biscotti quando si sparano. Voi come fate? Ogni volta lavate e asciugate la placca? O avete comprato altre placche in modo da averle sempre pulite e pronte?


A presto! <3