venerdì 30 gennaio 2015

Cupcake alle castagne di Delia Smith

Il tempo vola come sempre, e siamo a fine mese e ancora non ho postato una ricettina fatta durante le vacanze di Natale, presa dal libro Delia's Happy Christmas. Eccola qui, per addolcire questa grigia giornata:



Ingredienti (per 8 cupcake)
150 g crema di marroni (già zuccherata)
110 g burro morbido
2 uova
110 g farina di castagne
mezza bustina di lievito per torte
4 cucchiai di latte

Topping
100 g crema di marroni (già zuccherata)
200 g mascarpone
3 marron glacé spezzettati
zucchero a velo

Preriscaldare il forno a 170°C. mettere il burro con i 150g di crema di marroni in un contenitore e montarli con delle fruste fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Mescolare le due uova ed aggiungerle poco per volta al composto aspettando che siano incorporate al resto prima di aggiungerne. Setacciare la farina di castagne col lievito ed aggiungerla al composto poco per volta, intervallando con il latte. Dividere il composto equamente nello stampo da cupcake e cuocere nella parte centrale del forno per 35-40 minuti. Fare la prova stecchino prima di sfornare. Lasciar raffreddare i cupcake su una griglia.
Aspettare che i cupcake siano freddi prima di preparare il topping e comunque metterlo sui cupcake circa mezzora prima di servirli. Mischiare i 100 g di crema di marroni col mascarpone, quindi decorare i cupcake con la sac a poche ed aggiungere i pezzetti di marron glacé ed una leggera spolverata di zucchero a velo (io non l'ho messa).
Delia suggerisce di mangiarli il prima possibile, ed in effetti sono buonissimi, ma quelli avanzati li abbiamo mangiati dopo qualche giorno ed erano altrettanto buoni! Ovviamente vanno conservati in frigo.
La ricetta è completamente gluten-free!


venerdì 9 gennaio 2015

Cornetti di pan brioche

Buon anno a tutti!
La prima ricetta di quest'anno è questo meraviglioso pan brioche delle sorelle Simili, con cui ho fatto dei fantastici cornetti! Alzarsi la mattina e fare colazione così è bellissimo!



La ricetta contiene un pochino più di zucchero rispetto all'originale per rendere l'impasto adatto ad una brioche dolce, come consigliato da Paoletta da cui ho preso ricetta e consigli di lavorazione che vi riporto qui:


Ingredienti:
Lievitino:
g 150 di farina (metà manitoba e metà farina 00)
g 90 di acqua
g 20 di lievito di birra

Impasto:
g 350 di farina (metà manitoba e metà farina 00)
g 50 di acqua
g 100 di burro ammorbidito a temperatura ambiente
2 uova
zucchero: versione semidolce 30 gr; versione dolce da g 80 a g 100 (secondo il gusto)
sale: versione semidolce 10 gr; versione dolce 5 gr
vanillina (solo versione dolce)
buccia grattata di 1 arancia o 1 limone (solo versione dolce)


Procedimento:
Per il lievitino, impastare velocemente e fare riposare per 50/60 minuti fino al suo raddoppio coperto a temperatura ambiente.

Per l'impasto, amalgamare sul tavolo il resto degli ingredienti e lavoratelo bene.
Appena il lievitino è pronto mettetelo sul tavolo schiacciatelo bene e tiratelo con le mani, mettete al centro il secondo impasto ed "impachettatelo" col lievititno. Poi cominciate a lavorarlo battendo finchè non ci saranno più striature bianche il che indica che i due impasti si sono già completamente amalgamati (ci vogliono almeno 15'). In alternativa dopo aver fatto il pacchetto, iniziare a lavorarlo con la planetaria col gancio fino a incordatura, l'impasto rimane estremamente morbido e soffice.
Mettere in una ciotola unta di burro e fatelo lievitare per 1 ora e 1/2 1 ora e 45.

Rovesciare sul tavolo e formare cornetti, focacce, panini per danubio, o qualsiasi altra forma vi suggerisce la fantasia. Coprire con pellicola o con un panno umido e far lievitare per altri 40-50 minuti.
Pennellare con estrema delicatezza con un uovo intero sbattuto e cuocere a 180/200° statico per circa 30-40 minuti o fino a completa doratura, dipende dalle pezzature, per i cornetti bastano circa 15-20 minuti a 180°, un pan brioche o panettone gastronomico avrà bisogno di più tempo e di una temperatura di circa 200°. Per le focacce/tramezzino, si può anche dividere l'impasto in 3-4 parti e cuocerlo in teglie, anche di stagnola, di circa 20 cm.



Per formare i cornetti, dall'impasto lievitato si ricavano due dischi uguali di diametro di circa 30-40 cm, spessi circa mezzo cm. Con la rondella tagliapizza si divide in 4 quarti, poi ogni quarto in tre, per far venire 12 cornetti per disco, con base di circa 7 cm per farli piccoli. Poi si stira bene ogni triangolo delicatamente con le mani infarinate, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Si inizia ad avvolgere strettino, partendo dalla base verso la punta. La punta è meglio lasciarla sul davanti e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva. Poi si arrotola e si incurvano le estremità. Per farcirli, stirare bene la base del cornetto, mettere un cucchiaino di farcitura (marmellata, crema, nutella, quello che preferite), chiudere la base sopra alla farcitura e sigillare bene i bordi in modo che la farcitura non esca in cottura, quindi continuare ad arrotolare fino alla punta. Procedere quindi con gli ultimi 40-50 minuti di lievitazione.

Se si ottengono due teglie di cornetti è consigliabile mettere la seconda in frigorifero mentre si cuoce la prima. In questo modo i cornetti non passeranno di lievitazione e non perderanno le loro caratteristiche.
Per la conservazione: se non li mangiate subito consiglio di congelarli appena si saranno raffreddati (il giorno dopo altrimenti perdono parte della loro sofficità), riponendoli su di un vassoio fino a quando si saranno induriti completamente, solo allora potrete metterli in appositi sacchetti e congelarli. Al momento del bisogno basterà farli scongelare sempre all’interno del sacchetto per far sì che riacquistino la loro umidità. Scaldateli nel forno a microonde per un paio di minuti, oppure nel forno tradizionale e fate intiepidire.

Alla fine questi cornetti sono molto più rapidi da fare rispetto a quelli sfogliati che avevo già fatto e per la colazione vanno benissimo! Ho fatto il doppio dell'impasto così ne ho una bella scorta in freezer! :D

Ancora auguri a tutti! <3

lunedì 15 dicembre 2014

Alberelli di Natale di meringa

Natale è alle porte!
Qualche giorno fa abbiamo fatto l'albero di Natale e addobbato tutta la casa, la mia piccolina ha partecipato ai preparativi con molto entusiasmo, aiutandoci ad attaccare le vetrofanie e a fare l'albero di Natale passandoci le palline! :$
Per arrivare un po' per volta alla festa del 25, quest'anno abbiamo preparato questa casetta col calendario dell'avvento in cui in ogni cassettino è nascosto un piccolo dolce e ogni sera Serena apre il cassettino e si gusta il suo dolcetto, in attesa della sorpresa di Natale!
Tra le varie cose che ho preparato per la casetta, ci sono anche queste piccole meringhe a forma di albero di Natale, fatte semplicemente con una bocchetta a stella e decorate con qualche confettino natalizio.


Oltre alle meringhette, ci sono anche dei biscottini a forma di stella fatti insieme al mio tesorino, è la prima volta che facciamo i biscotti insieme! E so già che è solo la prima volta di tante!!! :D Ha già ereditato dalla mamma la destrezza col matterello ;)


Ed ecco qui la casetta piena di dolcetti!

Spero di riuscire a postare ancora qualcosa prima del 25, altrimenti tanti cari auguri di buon Natale a tutti! <3


mercoledì 19 novembre 2014

Torta ricotta e pere

Da tanto tempo avevo in mente di fare questa torta e per i 20 mesi della mia bimba sono riuscita ad organizzarmi ed a preparare tutto!



La ricetta della torta di ricotta e pere è di Sal De Riso, è uno dei suoi dolci più noti.

Ingredienti (per una tortiera da 20-22 cm di diametro)
Biscuit alle nocciole
65 g di zucchero
150 g di uova intere a temperatura ambiente
90 g di nocciole intere tostate e spellate
30 g di farina 00
50 g di burro fuso

Farcia alla ricotta
400 g di ricotta fresca di latte vaccino (o metà vaccina e metà di pecora)
150 g di panna fresca montata
150 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
8 g colla di pesce

Bagna alla pera
100 g di acqua
70 g di zucchero
50 g di distillato di pere (o in alternativa rhum)

Per la farcia alle pere
175 g di pere Williams
50 g di zucchero
10 g di distillato di pere (o in alternativa rhum)
3 g di amido di mais

Preparazione
Preparare il biscuit montando le uova con lo zucchero per una quindicina di minuti, il volume iniziale deve quasi quadruplicare; frullare finemente le nocciole assieme alla farina ed inserirli un po’ per volta alle uova montate, con l’aiuto di una spatola, facendo attenzione a non smontare il tutto. Unire a filo il burro fuso raffreddato ed incorporarlo sempre con delicatezza. Stendere uniformemente il composto in due tortiere da 22 cm di diametro precedentemente imburrate ed infarinate e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti.
Preparare la farcia, mantecando la ricotta con lo zucchero e i semi di vaniglia lavorandola per 5 minuti con le fruste elettriche; prelevare qualche cucchiaio di ricotta e scaldarla, quindi sciogliervi la colla di pesce precedentemente ammorbidita. Lasciar raffreddare e poi incorporare al resto della ricotta. Infine incorporarvi la panna montata ben soda.
Preparare la bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero per mezzo minuto; lasciare raffreddare ed aggiungervi il distillato di pere.
Per la farcia alle pere, mettere le pere sbucciate e tagliate a cubetti, lo zucchero ed il distillato di pere a cuocere a fuoco medio; quando si vede il succo delle pere sul fondo della padella, aggiungere la maizena e cuocere per altri due minuti, quindi togliere dal fuoco e lasciar raffreddare a temperatura ambiente.

Procedere al montaggio del dolce. Sistemare un anello d’acciaio di 22 cm di diametro su un piatto, adagiare al suo interno un disco di biscuit e bagnarlo leggermente con la bagna; riempire lo stampo con la farcia alla ricotta ed incorporare i cubetti di pera. Posizionare il secondo disco di biscuit sulla farcia, a chiudere il tutto, bagnare anche questo e lasciare il dolce in frigo per almeno 3 ore. Sfilare l’anello e riporre il dolce in frigorifero fino al momento di servirlo. Spolverare con abbondante zucchero a velo e decorare a piacere.
Potete trovare il video della ricetta qui.



Dato che la torta era anche per la mia bimba, non ho messo nè il distillato di pere nè il rhum, sostituendo con un po' di succo delle pere.
Per la decorazione ho tenuto da parte un po' di farcia alla ricotta ed ho aggiunto delle "chips" di pera, fatte seguendo il procedimento suggerito da Martha Stewart.
Tagliare con la mandolina le fettine di pera con la buccia molto molto sottili e intere, lasciare pure i semini che si ammorbidiranno in cottura. Cospargerle di succo di limone su entrambi i lati per non farle scurire. Fare uno sciroppo mettendo a bollire una tazza d'acqua con una tazza di zucchero, quindi abbassare il fuoco e mettere le fettine di pera a cuocere per un paio di minuti. Nel frattempo accendere il forno a 95°C e preparare una teglia con della carta forno. Scolare le fettine di pera e metterle delicatamente sulla carte forno un po' distanziate. Quindi metterle in forno per due ore. Sfornare e capovolgere delicatamente ogni fettina, quindi reinfornare per circa 20 minuti per far seccare bene anche l'altro lato.

Infine ho abbinato il dolce al tè "Pear & Chocolate" della serie Pleasure Collection della Lipton, ci sta divinamente!

Baci!

sabato 8 novembre 2014

Torta di mele renette, amaretti e cacao

Tanto, forse troppo tempo che non scrivo due righe sul mio piccolo blog.
Il tempo mi sfugge di mano, tra i mille impegni lavorativi e personali. Ho anche pensato di chiuderlo questo povero blog, perché, poverino, non ho più tempo per lui. Ma alla fine, lo lascio qui, per chi ancora passa di qua, e ogni tanto qualcosina posterò ancora, senza grosse aspettative. Ci saranno periodi in cui riuscirò a postare più spesso ed altri in cui non riuscirò ad accendere né computer né forno per produrre qualcosa... Ma alla fine va bene così... :)




Ingredienti
8 mele renette
200 g di amaretti sbriciolati
200 g di biscotti tipo gallette sbriciolati
200 g di farina 00
300 g di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
1/2 bicchiere di latte
2 cucchiai di rum bianco
4 uova intere
vaniglia
1 pizzico di sale

Procedimento
Far cuocere le mele tagliate a tocchetti con un goccio d'acqua, quindi lasciarle scolare finchè non hanno perso l'acqua di cottura.
Schiacciarle con una forchetta anche grossolanamente e aggiungere tutti gli altri ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo. Mettere il composto in una tortiera grande (o due medie) imburrata e infarinata.
Infornare a forno caldo a 180° per 40/45 minuti; la torta dovrà risultare morbida internamente. Spolverare di cacao prima di servire.

Baci <3

sabato 2 agosto 2014

Gelato all'albicocca per Serena

La mia piccina qualche giorno fa ha compiuto 500 giorni!!! :D
E allora non potevo non preparare qualcosina per questo giorno! Ovviamente qualcosa di rapido che sono sempre di corsa, ma di carino fatto solo per lei, per ricordare questa giornata :).
Dalla torta di compleanno del papà era avanzata un po' di crema all'albicocca, l'ho messa nello stampino per gelati a forma di stelle in silicone della Silikomart e ne ho fatto un gelatino solo per lei! :D Questo stampino è veramente pratico!


Ed eccola qui la mia golosona!

E con questa ricetta arrivo a ben 300 post del mio povero Bloggoloso che ormai trascuro sempre di più... Anche lui inizia ad avere una certa età, dato che tra un mesetto compirà ben 6 anni! E in 6 anni sono successe veramente tante cose nella mia vita, ed i pochi che mi seguono sin dall'inizio lo sanno bene. Vi ringrazio con tutto il cuore, è bello sapere di avervi virtualmente al mio fianco... :k
Finalmente le meritate vacanza sono arrivate, ci vediamo a settembre!!!
Baci! <3


domenica 27 luglio 2014

Crostata con crema di albicocche e fragole

Carissime,
non vedo l'ora che arrivino le vacanza, il lavoro frenetico e Serena che corre consumano gran parte delle mie energie e non ho proprio il tempo di postare nulla. E infatti in realtà ogni tanto un dolcino riesco anche a farlo, ma non trovo il tempo di pubblicarlo :(.
Due settimane fa per esempio ho preparato questa crostata per il compleanno di mio marito, una variazione sul tema della charlotte all'albicocca che è il suo dolce preferito, usando però come base una crostata fatta con pasta frolla di albumi che avevo pronta in freezer. L'interno invece è esattamente uguale alla ricetta della charlotte che trovate qui.



Mi è anche avanzata un po' di crema all'albicocca con cui ho fatto un dolcino per la mia piccina, ve lo pubblico la prossima volta!
A presto! <3