martedì 14 gennaio 2014

Venetian Zabaglione Cake di Delia Smith

Amore a prima vista. Appena ho visto la copertina del libro Delia's Cakes sullo Starbooks ho pensato che quel libro DOVEVA essere mio. Leggendo poi durante tutto il mese di novembre le ricette ed i commenti più che positivi ho pensato che quel libro DOVEVA ASSOLUTAMENTE essere mio. Ho aspettato trepidante il Natale per riceverlo, ma ancora prima ho provato un paio di ricette già postate dalle Starbookers, che non facevano altro che confermare la mia sensazione.
Finalmente il Natale è arrivato e sotto l'albero ho trovato non uno, ma ben due bellissimi libri di Delia! E l'amore a prima vista si è trasformato in amore eterno, perché questo libro è veramente meraviglioso! Partiamo dalla copertina, un tenue azzurro in cui svetta il candore di una torta elegantissima, il dorso rilegato in stoffa grigio perla e c'è anche il nastrino segnalibro che magicamente trasforma un libro di ricette qualsiasi in un romanzo da leggere e rileggere. Le ricette sono tutte estremamente invitanti e sono descritte fin nei minimi particolari. Non sono ricette complicate, sono alla portata di tutti, basta un frullino a mano, senza planetarie e cose complicate. Ingredienti semplici che vengono magicamente miscelati per creare ogni volta un dolce che rimarrà nei ricordi di chi lo assaggerà. 
Nelle vacanze ho già provato qualche ricetta di questo libro, ma non potevo non pubblicare per prima la torta protagonista della copertina del libro, ossia la Venetian Zabaglione Cake.



Ingredienti per una torta da 20 cm di diametro
115g farina autolievitante
1 cucchiaino di lievito
2 uova grandi
115g burro a temperatura ambiente
115g zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un po' di zucchero a velo per decorare

Per la crema allo zabaione:
3 tuorli grandi
75g zucchero
40g farina setacciata
250ml marsala
340ml panna

Preparazione
Cominciare preparando lo zabaione. In una ciotola di medie dimensioni montare i tuorli per 1 minuto con un frullino elettrico, quindi aggiungere lo zucchero e montare di nuovo fino a quando il composto diventa denso e chiaro, circa per 3 minuti. Dopodiché aggiungere un cucchiaio di farina alla volta e continuare a sbattere finché il tutto diventa liscio e cremoso. Incorporare quindi gradualmente il Marsala. Trasferire il composto in una casseruola di medie dimensioni e metterlo a fuoco medio (secondo me è meglio a fuoco basso), continuando a mescolare il composto con un cucchiaio di legno fino a quando non si è addensato e sta per raggiungere il punto di ebollizione, ossia circa 5 minuti. Delia dice che in caso il composto si surriscaldasse e iniziasse a separarsi, basta toglierlo dal fuoco e continuare a sbattere finché non è di nuovo liscio. Una volta pronto trasferire il composto in una ciotola, coprire la superficie con della pellicola trasparente a contatto e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferirlo in frigo.
Per la torta, preriscaldare il forno a 170°C. Setacciare la farina e il lievito in una ciotola capiente, quindi aggiungere tutti gli altri ingredienti (tranne lo zucchero a velo) e, utilizzando un frullino elettrico, mescolare per circa un minuto fino ad ottenere un composto cremoso e liscio. Trasferire il composto nello stampo imburrato e infarinato, livellare con il dorso di un cucchiaio e cuocere nella parte centrale del forno per 30-35 minuti. Lasciare la torta nella teglia per 5 minuti prima sformarla, lasciarla raffreddare su una griglia. 
Per completare la crema allo zabaione, riprendere il composto dal frigo e mescolarlo bene per renderlo nuovamente liscio, quindi montare bene la panna in una grande ciotola ed incorporare lo zabaione poco per volta.


Una volta fredda tagliare la torta orizzontalmente in due dischi. Mettere gran parte della crema allo zabaione sopra il primo disco e poi coprire col secondo disco. Togliere bene eventuali briciole, quindi con una piccola spatola stendere il resto della crema tutto intorno i lati della torta, usando la spatola per fare un motivo verticale, facendo scorrere la lama dalla base verso l'alto. Infine spolverare la parte superiore della torta con lo zucchero a velo.
Delia suggerisce di coprire la torta con una ciotola rovesciata e conservarla in frigorifero, riportandola a temperatura ambiente 30 minuti prima di servirla.

Ho seguito la ricetta alla lettera, ho preferito solo modificare la copertura finale. Nella foto della torta sul libro la crema sui bordi sembra bianca, dello stesso colore dello zucchero a velo, mentre la mia era evidentemente più giallina. Non so se il marsala esista in gradazioni più o meno chiare, io l'ho sempre visto piuttosto scuro e quindi la crema non può venire bianchissima. Così ho preferito mettere un po' di crema anche sopra livellandola bene invece di ricoprire con lo zucchero a velo, ma è solo una questione di gusto personale, anche lo zucchero a velo ci stava benissimo.


Ed eccoci al giudizio finale. La ricetta è spiegata benissimo, come tutte le ricette di Delia, è praticamente impossibile sbagliare. Ammetto che durante la preparazione ho dubitato per un attimo del risultato finale, perché la crema sa veramente tanto di marsala e non a tutti può piacere l'aroma così forte. E invece sono stata smentita e ancora una volta conquistata! Il gusto del marsala ovviamente si sente, ma non è così predominante come immaginavo. La crema si amalgama benissimo con la torta, la consistenza è splendida, ogni cucchiaino si scioglie letteralmente in bocca e l'equilibrio dei sapori è davvero perfetto! (E ho avuto ulteriore conferma dai miei ospiti che l'hanno letteralmente divorata facendomi innumerevoli complimenti!)
L'amore per questo libro è più che confermato!

Con immenso piacere mi permetto questo mese di affiancare le mitiche Starbookers partecipando con questa ricetta allo Starbooks Redone di Gennaio.



Update 26/01/2014
E alla fine mi sono classificata al terzo posto ed il prossimo mese è con immenso piacere che affiancherò le Starbookers! Sono troppo contenta! <3

27 commenti:

  1. che carina! E l'alzatina è deliziosa

    RispondiElimina
  2. bella,bella ma bella davvero :)

    RispondiElimina
  3. Torta stupenda, ma vista la fonte e chi l'ha realizzato nessuna sorpresa ;)
    E grazie per la tua partecipazione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania a te e a tutte le Starbookers!

      Elimina
  4. Mi hai incuriosita, mi sa che mi farò regalare questo libro.

    RispondiElimina
  5. oddio, è bellissima... mi sa che quando avrò tempo la proverò di certo, anche se non ho mai il marsala a casa! :P

    RispondiElimina
  6. Molto elegante e sicuramente buonissima.

    RispondiElimina
  7. Classe e dolcezza inimitabili, come sempre! E grazie per l'utilissima recensione, anch'io ho il libro di Delia nella mia wishlist!
    Un abbraccio,
    Fabrizia

    RispondiElimina
  8. E' davvero invitante! =) Volevo chiederti se la torta si conserva almeno 2 giorni in frigo o se tende a smontarsi la crema... grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Si conserva benissimo anche una settimana in frigo senza smontarsi minimamente... sempre che la torta ti duri tanto... ;-)

      Elimina
    2. Grazie per la risposta! Mah, è che metà torta è per mia mamma e la mangerà domani... la crema è deliziosa, spero solo che non ceda lateralmente :P

      Elimina
  9. bravissima!!! la torta ti è venuta veramente bene e il post è scritto in perfetto stile Starbooks! ;)
    grazie e in bocca al lupo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata e... crepi il lupo ;)

      Elimina
  10. nooooo, il captcha nooo... sono numeri lunghissimi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeehhh... mi spiace, ma per un periodo ho ricevuto un sacco di spam e l'ho attivato... :(

      Elimina
  11. Delia è una garanzia... grazie per aver condiviso questa bella ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, Delia è veramente una garanzia! Grazie a te!

      Elimina
  12. La torta è molto bella, ese fossi stata tua ospite, l'avrei apprezzata anch'io :)))
    Grazie per il tuo contributo e a presot!

    RispondiElimina
  13. questa venetian zabaglione cake, che mi guarda da parecchi mesi oramai, ti è venuta meravigliosamente, non ho davvero parole.
    mi sarebbe piaciuto sperimentarla di persona, sono certa che non sarei stata delusa!!!
    grazie per aver partecipato al Redone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie mille, sei gentilissima!

      Elimina