venerdì 19 agosto 2011

Lemon Marmelade

Care amiche,
è tempo di vacanza per tutti, la città si è svuotata, l'ufficio pure, anche mio marito è andato via per qualche giorno... solo io continuo ad andare a lavorare... :x Ma va bene così, almeno ho l'occasione di cominciare questo nuovo lavoro con molta calma, e già questo è una specie di "vacanza" rispetto a prima... :)
Dato che anche mio marito è andato un po' in campagna, ho approfittato di questi giorni per rivedere un po' di amici, uno di questi mi ha regalato dei bei limoni bio che più bio non si può, e allora ho provato a fare la marmellata, con una ricetta che avevo addocchiato qualche tempo fa, con tempi di cottura relativamente brevi, anche perchè col caldo di questi ultimi giorni non è proprio piacevole stare davanti ai fornelli, ma il profumo delicatissimo e fresco dei limoni che ha inondato la cucina era veramente delizioso!


La ricetta è della bravissima Reginette di Cookaround (non la sento da tantissimo tempo, se per caso qualcuno di voi la conoscesse mi può dire come contattarla?), una ricetta di origine inglese. Reginette diceva che fatta con un terzo di limoni, un terzo di arance ed un terzo di pompelmi è ancora più buona, ma io avevo a disposizione solo limoni... Diciamo che così ho sperimentato la ricetta, col proposito di ripeterla anche con gli altri frutti tra qualche mese.

Ingredienti
Agrumi
Acqua
Zucchero
Le quantità sono date dal volume degli ingredienti, usando le ciotole per la misurazione.

Preparazione
Lavare bene gli agrumi, rimuovere le estremità, tagliare a fettine sottilissime, con una mandolina o un robot. Mettere tutta la frutta così tagliata insieme al succo in una ciotola e segnare il livello fin dove arriva la frutta nella ciotola. Quindi travasare gli agrumi in una ciotola più grande e nella prima mettere l'acqua fino al livello segnato. Aggiungere l'acqua alla frutta nella ciotola più grande. Coprire con della pellicola e lasciare riposare 24 ore.
Riprendere la ciotola con gli agrumi e l'acqua, segnare il livello fin dove arriva il composto nella ciotola, travasare tutto nella pentola per la cottura. Quindi usare la ciotola per misurare lo zucchero, mettendo lo zucchero fino al livello segnato (non spaventatevi se lo zucchero è tanto ;) ). Aggiungere lo zucchero alla frutta nella pentola e mettere a cuocere. Il fuoco deve essere abbastanza vivo, cuocere girando per non far attaccare, la frutta verrà a galla, sotto rimarrà tutto il liquido, è normale. Schiumare e togliere gli eventuali semi che verranno tutti a galla. Lasciar cuocere fino a che gli agrumi diventano trasparenti, quindi iniziare con le prove piattino: prendere un po' della parte liquida, metterla in un piattino e quindi in freezer per 3-4 minuti. Tirare fuori dal freezer il piattino e controllare la consistenza. Praticamente questa marmellata rimane liquidissima quando è calda e a temperatura ambiente invece diventa della consistenza giusta. Bisogna stare molto attenti a non cuocere troppo la marmellata, è normale che sia ancora liquida quando è calda, il colore deve rimanere bello chiaro (eventualmente spegnere il fuoco mentre si aspetta che il piattino in freezer si raffreddi).
Sterilizzare i barattoli (io faccio così: metto i barattoli nel microonde con un dito d'acqua dentro e li faccio bollire per qualche minuto; i tappi invece preferisco farli bollire in un pentolino), versarvi la marmellata ancora bollente, chiudere bene e capovolgere i barattoli, lasciare così per qualche ora per creare il sottovuoto.
Per i tempi di cottura, Reginette dava queste indicazioni di massima: "per 1 frutto di ogni tipo (un'arancia, un limone e un pompelmo) contare su 30 minuti, per 3 frutti di ogni tipo contare 1 ora, per 5 frutti di ogni tipo contare 1:30 ora". Io con due limoni grandi ho cotto per 35-40 minuti, è sempre meglio fare le prove piattino per essere sicuri che sia pronta.
Tutte le foto dei passaggi potete vederli anche qui dalla mia amica Manu :k
Buon weekend a tutti!


15 commenti:

  1. Che brava che sei! Colore e profumo stupendo <3

    RispondiElimina
  2. Oddio!!! ma che colore splendido! Mi piacerebbe farla ma non trovo facilmente frutta bio, provo a sguinzagliare il mio caro fruttivendolo...

    Un bacione, mi fa piacere leggere che tutto proceda bene :-)

    RispondiElimina
  3. Non sapevo si facessero marmellate dai limoni... :$
    Appena i frutti di casa arrivano a maturazione ci provo.

    RispondiElimina
  4. Carissima
    ti è venuta veramente splendida
    .......... quanto tempo che non trovo limoni bio che siano decenti
    colgo l'occasione per augurarti un buon weekend e che il nuovo lavoro ti dia le soddisfazioni che meriti
    grazie mille di cuore per il link

    un grande abbraccio
    Manu

    RispondiElimina
  5. mmmm mai mangiata la marmellata di limoni.... sempre e' solo la lemon curd...cosa diversissima. Una ricetta sicuramente da provare!!!! complimenti

    RispondiElimina
  6. quest'anno nn riesco a fare granchè con i limoni..ho 4 piante ma i limoni gislli si contano sulla punta delle dita! peccato! mi piace molto l'idea di questa marmellata! adoro gli agrumi in genere!

    RispondiElimina
  7. questa ricetta te la copiamo senza dubbio, con tutti i limoni che girano per le nostre case :-D

    RispondiElimina
  8. Mi incuriosisce davvero moltissimo! Poi presentata così è un incanto ;-)

    RispondiElimina
  9. Ciao sei davvero brava!! :D se ti và passa a trovarmi Ps: mi sono iscritta ti seguirò molto volentieri :)

    http://cupcakes-site.blogspot.com/

    RispondiElimina
  10. Deve essere ottima! E che foto fantastica!

    RispondiElimina
  11. Deliziosa e soprattutto fresca! Ha il colore del sole....mi immagino aprirne un vasetto d'inverno e venire assaliti dal desiderio d'estate e vacanze!
    Baci
    laura

    RispondiElimina
  12. Adoro il profumo dei limoni, la tua marmellata ha un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutti, sono contenta che vi sia piaciuta!

    RispondiElimina
  14. Ciao Sarachan, seguo spesso il tuo blog anche se prima d'ora non ho mai commentato... lo faccio stavolta perchè vorrei consegnarti un premio che mi è stato girato! penso che te lo meriti sei bravissima!
    Saluti
    Sara

    RispondiElimina