giovedì 20 ottobre 2011

40 anni di... Profiteroles!

Carissime,
qualche giorno fa abbiamo festeggiato i 40 anni di matrimonio dei miei suoceri! :D Ero indaffarata nella preparazione del mio corso di cake design, quindi stavolta non sono riuscita a preparare una torta tutta per loro, ma ho ampiamente rimediato con questi 40 profiteroles, uno per ogni anno che i miei suoceri hanno passato insieme!
L'idea me l'ha suggerita il tema di questo mese dell'MTChallange, motivo in più per dedicarsi alla preparazione di questa prelibatezza.
Secondo me i profiteroles sono di per sè un capolavoro, e in quanto tali mi è sembrato giusto prepararli come da tradizione, super pannosi, cremosi e cioccolatosi!



Per fare i bignè stavolta ho usato la ricetta di Stefania (moltipicata per 4) che devo dire mi ha dato più soddisfazione di quella che ho usato finora e i bignè sono venuti belli corposi, gonfi, con dentro tanto spazio per la farcitura ;)
L'interno dei bignè l'ho farcito con una classica crema chantilly. In Italia c'è molta confusione riguardo a questa crema, spesso si pensa che la crema chantilly sia composta da crema pasticcera e panna montata, ma in realtà questa è la crema diplomatica e non la crema chantilly. La crema chantilly non è altro che panna montata zuccherata: si monta la panna e verso la fine si aggiunge gradualmente lo zucchero a velo, in quantità pari ad un quinto del peso della panna (200 grammi di zucchero a velo su 1 litro di panna) e volendo un po' di aroma di vaniglia.
Per la crema al cioccolato di copertura... mamma mia, era veramente super libidinosa! Cioccolatosa e pannosa, con quel colore un po' più chiaro rispetto al cioccolato e quella consistenza più morbidosa rispetto alla sola panna! Una vera goduria!
Ho preparato 350 gr di crema pasticcera, ho aggiunto 250 gr di cioccolato fondente al 50% fuso al microonde e ho lasciato raffreddare. Quindi ho incorporato 500 gr di panna montata, per ottenere una crema talmente soffice che quando è arrivato il momento di immergerci i bignè, non ho potuto fare a meno di lasciare la forchettina da una parte, ancora pulita, e usare direttamente le mani, e la sensazione delle dita che affondano nella morbidezza coccolosa di questa crema è indescrivibile, assolutamente da ripetere... ;)


Li ho poi composti a "piramide" e li ho lasciati in frigo fino al momento di consumarli... e quando finalmente il momento è arrivato, alla fine di un lauto pasto al ristorante che ci aveva già riempito abbondantemente lo stomaco... beh, eravamo in 6 e ce li siamo spazzolati tutti! :O Erano troppo buoni!



In realtà qualche bignè vuoto mi è ancora avanzato... chissà che non ne spunti fuori un'altra ricettina per l'MTChallange? :P



18 commenti:

  1. Auguri ai tuoi suoceri!Se vede mio marito i profitterol entra nel computer!:-) Lolly

    RispondiElimina
  2. Che belli! Ho già l'acquolina in bocca! Auguri ai suoceri!

    RispondiElimina
  3. Anche tu di profiteroles, oggi, ed ovviamente hai fatto centro ;-)

    RispondiElimina
  4. Hai realizzato uno splendido profiteroles per i tuoi suoceri, bravissima !Tanti auguri ai suoceri! ps: ho appena postato la ricetta presentata con il tuo premio :D

    RispondiElimina
  5. Che buoniiii...non li ho mai fatti ...devo decidermi a provare!! I tuoi sono davvero perfetti! Bravissima.

    RispondiElimina
  6. Anche io lo amo così il profitterol! ;)

    RispondiElimina
  7. chissà??? :-))) anchei miei hanno festeggiato il loro anniversario (47 anni): io, però, gli ho fatto solo gli auguri....:-)))
    bellissimi, come sempre qui da te.
    ps io ci voglio venire, a un tuo corso di cucina...
    ale

    RispondiElimina
  8. QUesto profiteroles è meraviglioso! mamma mia che bontà quella torre cremosa e cioccolatosaaaa!

    RispondiElimina
  9. Belli vuoti con tanto spazio dentro!
    Ecco, questa è sempre la mia preoccupazione, che ci sia abbastanza spazio per "metterci tanta roba", a volte non mi basta la dimensione della bocca, ma è un rischio che amo correre e poi con un po' d'allenamento tutto si può fare!

    Bravissima, un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  10. wow ... ho una fameeeeeeeeeeee!!!

    RispondiElimina
  11. mmmmm che spettacolo!!! non avrei mai pensato ad aggiungere alla copertura la crema pasticcera...
    ;-

    RispondiElimina
  12. ecco, le mani che affondano in quella crema soffice ... roba da andare in visibilio!!!
    Ottima presentazione!
    Stefania Profumi&Sapori

    RispondiElimina
  13. Goduriosissima!!! Sono uno dei miei dolci preferiti! Sono buonissimi..non a caso ci sono in tutti i ristoranti!
    ma i tuoi fatti in casa.....
    a presto
    laura

    RispondiElimina
  14. Augorissimi per i 40 dei tuoi suoceri!! Sicuramente soffici, e golosi per tutte le età...

    ivi

    RispondiElimina
  15. Che bella idea, un bigné per ogni anno di matrimonio! :D Solo che.... se fossi stata al posto deituoi suoceri io avrei preteso una PORZIONE di 40 profiteroles solo per me!!! :p

    RispondiElimina
  16. Sono meravigliosi....e l'idea di sporcarsi bene bene le dita dentro quella cremina goduriosa mi è venuta solo guardando la foto...complimenti!!!

    RispondiElimina